Storia del Tisana calcio

Dieci Anni

un decennio di alti e bassi

Inaugurazione campo sportivo 11 novembre 1958 il Dott. Gaspari consegna la coppa al Capitano Del Fabbro A.S. Tisana .

F.C. Tisana 1961-62: Vit, Piasentin, Bivi, Dazzan, Grando, Ferro, Faggiani, Bozzoli, Fagotto, Ghirardelli (cap.), Minuzzi, Gobbato.

Nel 1954-55, dopo due campionati di Promozione disputati egregiamente, stazionando nelle alte sfere della classifica, il Latisana crollò di schianto per far mestamente ritorno al campionato di Prima Divisione con il morale a pezzi.

Iniziò così un calvario che portò il sodalizio latisanese a stazionare nei bassifondi della classifica di Prima Divisione per alcune annate, vale a dire nel 1955-56,1956-57 e 1957-58 (basti pensare che nella stagione 1956-57 la prima vittoria arrise ai locali a primavera inoltrata, praticamente a fine campionato).

Nell’estate del 1958 si ebbe la svolta; la dirigenza fu completamente rinnovata, neo presidente venne eletto Toni Moretti.

Come prima cosa fu ripristinato il nome del glorioso TISANA F.C. e ritornarono i colori neroverdi, propri dell’origine del sodalizio, a lui tanto cari.

Venne rinforzata la squadra grazie all’assunzione del noto allenatore-giocatore Padoan e di alcuni giocatori di levatura superiore; si attinse al vivaio per completare i ranghi della squadra grazie ad un nutrito numero di giovani speranze locali.

F.C. Tisana 1959-60: Rossi (segr.), Nonis, Ciprian, Nonino, Ravagli, Pontoglio, Vit, Minuzzi, Pravisano, Cilento, Ghirardelli, Maiocchi e Giaiotto.

L’attività dell’annata 1958-59 si svolse sul nuovo terreno di gioco da poco inaugurato (novembre 1958) e vide la rinata compagine latisanese ritornare ad occupare posizioni di classifica più consone al proprio blasone, invertendo una tendenza negativa che non sembrava terminare; ottima la quarta piazza finale.

La nuova composizione del campionato 1959-60 voluta dalla FIGC, trovò il Tisana inserito nel girone A di Prima Categoria insieme a formazioni di caratura superiore a quelle affrontate nelle ultime annate; questo non impedì all’undici neroverde di condurre un campionato di metà classifica, stesso risultato fu ottenuto nel 1960-61.

Lo svolgimento della stagione 1961-62 fu caratterizzato da un notevole equilibrio di risultati nel girone, che portarono l’undici locale ad occupare la terz’ultima posizione a pari merito con altre 4 compagini; si disputò uno spareggio a 5 squadre per stabilire chi sarebbe retrocessa; a farne le spese fu il Maniago.

Purtroppo nel 1962-63 la retrocessione si materializzò fin dalle prime giornate, che videro la compagine locale occupare sistematicamente le ultime posizioni in classifica, senza riuscire mai a risollevarsi.

Ritornò la Seconda Categoria nel 1963-64 dove il Tisana terminò in quinta posizione e si preparò per la successiva stagione col caparbio proposito di salire di categoria; in questa annata fra le fila della compagine neroverde militò Sgrazzutti, poi affermatesi fra i professionisti.

Latisana 1958 Campo sportivo

I pionieri del Tisana F.C.

© CalcioLatisana